Categorie
Suggerimenti e partner

Come risparmiare il gas e far lavorare meno la caldaia?

Soprattutto in un momento come questo in cui i prezzi del gas, così come quelli dell’elettricità, vanno continuamente al rialzo, riuscire a risparmiare sul gas e dunque usare in maniera intelligente la caldaia diventa importante.

Ci sono per questo alcuni accorgimenti che possiamo adottare per riuscire a limitare i consumi di gas. Vediamo di seguito quali.

Chiudere il rubinetto quando laviamo i denti

Chiudere il rubinetto dell’acqua calda quando laviamo i denti è una buona abitudine, sia perché consente di risparmiare del gas che perché consente di non sprecare dell’acqua.

Infatti, nel momento esatto in cui stiamo lavando i denti non abbiamo bisogno dell’acqua e per questo tenere aperto il rubinetto dell’acqua calda è inutile.

Meglio per questo chiuderlo e aprirlo nuovamente soltanto nel momento in cui vogliamo effettuare il risciacquo.

Non accendere i termosifoni se non necessario

Sebbene ci siano dei momenti della giornata in cui è possibile avvertiamo del freddo, non sempre è necessario accendere i termosifoni.

Sicuramente la sera è il momento in cui calano le temperature e avvertiamo maggiormente il bisogno di usufruire del riscaldamento.

D’altro canto, nel resto della giornata non sempre è necessario accendere i termosifoni, anche se avvertiamo un brivido di freddo. Al contrario, in questi casi probabilmente è già sufficiente indossare una felpa o un maglione per non avvertire più la sensazione di freddo e stare bene.

Ciò ci consentirà di stare bene ugualmente senza per questo dover ricorrere all’utilizzo dei termosifoni, il che si traduce in un notevole risparmio considerando le tante ore di utilizzo della caldaia che in realtà non avremo effettuato.

Chiudere le finestre quando i termosifoni sono accesi

Una brutta abitudine di tante persone è quella di dimenticare o tenere appositamente una finestra di casa aperta quando i termosifoni sono accesi. In questo caso creiamo una dispersione di calore in quanto l’aria fredda entrerà facilmente in casa, vanificando il lavoro dei termosifoni.

Dunque per questo motivo saremmo costretti a tenerli accesi molto più tempo prima di riuscire ad ottenere una temperatura accettabile in casa.

È molto meglio invece tenere tutte le finestre chiuse quando i termosifoni sono accesi, così da riscaldare rapidamente l’intero appartamento e avere l’opportunità di spegnerli prima mantenendo una temperatura gradevole in ogni stanza.

È bene in proposito ricordare che installare degli infissi di buona qualità consente di eliminare ogni tipo di dispersione di calore e contribuire notevolmente a migliorare la temperatura interna dell’appartamento.

Fai effettuare la manutenzione ordinaria

Con il passare del tempo gli ugelli della caldaia possono otturarsi, ed in genere diverse parti che la compongono necessitano di essere pulite o sostituite.

Senza un’efficace manutenzione del tuo impianto molto probabilmente andrai incontro ad un calo di efficienza e dunque consumi maggiori.

Grazie ad un controllo periodico effettuato da un professionista invece, sarà possibile andare ad individuare eventuali anomalie o sporcizie da rimuovere, così da evitare sprechi di gas e qualsiasi tipo di dispersione.

La semplice operazione di pulizia della caldaia è in realtà importantissima per migliorare la sua efficienza, così come la durata nel tempo. In questa maniera la tua caldaia lavorerà meglio riducendo i consumi ed offrendo al tempo stesso maggior sicurezza tutti i componenti della famiglia.

Se, nonostante questi accorgimenti non riesci a diminuire i consumi di gas, è possibile che la tua caldaia sia alquanto obsoleta. I modelli più moderni consentono invece di ottenere un discreto risparmio energetico, vantaggio offerto soprattutto dalle famose caldaie a condensazione.

In questo caso è meglio pensare ad effettuare la sostituzione caldaia così da riuscire finalmente ad ottenere il risparmio di gas desiderato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.